Friends of Verdi, il sito

Immaginare di fare qualcosa di nuovo intorno alla figura e all'arte di Giuseppe Verdi, quando studiosi, esperti, musicisti di professione, insegnanti ed interpreti hanno dedicato la loro vita a questo, sarebbe sciocco, irrispettoso, velleitario. Nel mondo dell'informazione poi, tenere dietro agli ultimi studi, alle ultime ricerche o novità in campo critico sarebbe impresa titanica.
Eppure ci sembra di poter tentare un esperimento ed inserire un nuovo tassello nel complesso mosaico della vicenda verdiana. Un tassello costruito, arricchito, curato dagli amanti della sua musica, dagli appassionati verdiani da tutto il mondo, non solo italiani.
Ecco allora cosa è il sito Friends of Verdi: un contenitore di informazioni, una vetrina per Verdi (non su Verdi), un possibile punto di incontro per gli appassionati verdiani per mostrare – anche a chi non ne è consapevole – quanto sia vitale, ricco e fonte inesauribile di ispirazione il lascito verdiano; da Manaus a Milano, da Busseto a Sydney, da Copenaghen a Città del Capo, da Busseto, la casa natale del Grande, all'ultimo teatro – in ordine di tempo – che sta per essere inaugurato nella Penisola Arabica o in Estremo Oriente (e che quasi certamente inaugurerà con un'opera del Maestro). Una vitalità verdiana che troviamo nei teatri d'opera, ovviamente, ma anche nelle scuole, nelle accademie, nelle associazioni musicali, nei circoli culturali, persino nelle piazze e nelle fermate delle metropolitane. Saranno gli appassionati verdiani che lo vorranno a parlarci di suontuosi allestimenti, certo, ma anche borse di studio, debutti significativi, opera studio, laboratori per bambini, viaggi musicali, scoperte o riscoperte, curiosità, incisioni nuove o rarità del passato, con commenti e recensioni, fotografie, audio e video, testimonianze vere di una vera passione.
A noi rimarrà solo il compito di raccogliere le informazioni e di distribuirle nel tempo nel miglior modo possibile sapendo di poter contare, tra l'altro, sull'aiuto di un gruppo di studiosi ed appassionati che crescerà di giorno in giorno.
Friends of Verdi è il nostro luogo per scambiarci notizie ed anticipazioni. Se sei un appassionato verdiano, se fai parte di un gruppo di appassionati, se ti piace viaggiare alla ricerca di una bella interpretazione, o se hai piacere ad ascoltare giovani talenti, se ti piace scrivere, commentare e se vorrai farlo arricchendo la nostra pagina... sarai un prezioso amico.  



Perchè nasce a Busseto? Perchè è a Busseto che ha inizio la vicenda verdiana e ci piace pensare che a Busseto debba essere costruita questa nuova piazza virtuale.

Come partecipare? Ogni sezione del sito ha poche indicazioni da seguire, dimensioni delle foto, ad esempio, o lunghezza dei testi; basta iscriversi e contribuire.

Come iscriversi? Pochi semplicissimi passi per entrare nel clan.

A chi si rivolge? Agli appassionati verdiani, ovviamente, ma anche a tutti quelli che hanno bisogno gli si rammenti quanto è importante - soprattutto oggi – difendere un patrimonio di arte e cultura che è parte integrante della nostra civilità.

Perchè Friends of Verdi? Anche il nome è un omaggio a Verdi, alla sua modernità in particolare. Perchè oggi la lingua universale è l'inglese, come lo era l'italiano ed il francese nella civiltà operistica dell'800. Ci piace essere al passo con i tempi, ci piace ricevere notizie da tutto il mondo, ci piace poter comunicare con più appassionati possibile. Parleremo in inglese ed in italiano, naturalmente.

Chi lo ha voluto? La comunità di Busseto e tanti appassionati delle terre verdiane. Un modo attuale per rendere omaggio al grande compositore e per dialogare con altri appassionati nel mondo.