Una “agenzia boutique”

Mi chiamo Gunther Fischmann, vivo a Coblenza in Germania e, naturalmente, sono un appassionato verdiano; anzi – a dirla tutta – sono un innamorato (come tanti miei compatrioti) dell'Italia: il suo clima, il suo cibo, la musica.. Ho lavorato per molti anni per una grande compagnia assicurativa, ora ho il tempo di dedicarmi a quello che più mi piace: organizzo viaggi culturali per gruppi molto piccoli – da 4 a massimo 8 persone. Gli amici dicono che io sono una “agenzia boutique” e a me non dispiace affatto questa definizione. Questo prossimo ottobre sarà la terza volta in pochi anni che torno al Festival Verdi di Parma. Sono stato molto fortunato ad essere nelle vicinanze quando è stato presentato il Festival e si può dire che ho gustato il programma in anteprima. Forse avrei preferito che Falstaff – la mia opera preferita – si fosse tenuto al Farnese, ma sono molto contento che il regista Hugo de Ana ha annunciato di voler pensare uno spettacolo di stile “tradizionale”. Io ed i miei amici siamo molto intrigati dal programma e non vediamo l'ora di essere nuovamente in Italia.

Commenti

Invia il tuo commento


* Campi obbligatori