Ecco cosa ci mostra Stiffelio
di Graham Vick

Lina si innamora di Rudolf Muller e lo sposa. Si scopre essere, questi, in realtà un fervente pastore evangelista; Stiffelio. Trascura la moglie, continuamente, completamente, per perseguire la sua vocazione. Lei è sedotta dal conforto delle attenzioni di Raffaele. Il padre di Lina la dissuade dal confessare la colpa al marito; fa leva sulle convenienze, anteponendo le apparenze e la reputazione da salvaguardare - la sua, di lui in particolare - alla serenità della coscienza della figlia: teniamo la cosa in famiglia, dice, sarà il nostro piccolo segreto. E quando i sospetti di Stiffelio vengono svegliati, si ritroverà, Stiffelio, incapace di praticare le cose che predica. La corrosione dell'unità familiare e la disgregazione di un matrimonio: ecco il tema audace di Verdi.

Il libretto sorprendentemente franco di Piave e la compatta scrittura di Verdi: un mondo claustrofobico di ipocrisia e di intolleranza.
(Foto Roberto Ricci/Teatro Regio di Parma).(Foto Roberto Ricci/Teatro Regio di Parma).